Scelta Acustica... Hagstrom affare?

#1
Ciao a tutti voi! \n\nVi scrivo per avere un vostro parere su una scelta che sta tormentando le mie ultime giornate.\nIn sintesi: Devo scegliere un'acustica che tra l'altro sarà anche la mia prima elettrificata. Per tale ragione ho intenzione di spendere un massimo 300 euro e se ne vale davvero la pena fare uno sforzo fino ai 350.\n\nAvevo intenzione però, di buttarmi sull'usato in modo da accaparrarmi al prezzo di un entry level, qualcosa di più interessante che magari possa soddisfarmi per più tempo.\n\nCiò che ho trovato è questo:\nTakamine EG360 sc (285 euro) ma che probabilmente escluderei, poichè molti ne parlano come una chitarra "solo marchio". (Smentitemi se necessario)\n\nPer quanto riguarda le Cort sotto osservazione:\nCort MR 730fx (250 euro) Top in abete Sitka è l'unica cosa che non mi convince\nCort NDX 20 (250 euro) Anche questa è in abete sitka, e come forma è una Jumbo\n\nCort CJ5 e Cort CJ10 Stupende a 300 euro una e 350 euro l'altra.. Queste credo siano un livello superiore o sbaglio? Hanno entrambe il top in abete engelmann ma mentre la CJ5 ha le altre parti in mogano, la CJ10 in palissandro (Presumo sia meglio il palissandro, ma se qualcuno mi spiegasse il perchè mi farebbe un gran favore) il manico è in entrambe in mogano.\n\nPoi una CRAFTER GAE 21(300 euro): Stessi legni della CJ10 solo che al palissandro si sostituisce il Bubinga (da wikipedia descritto come un legno simile al palissandro indiano)\n\nE poi due chitarre molto curiose.\n\nWALDEN D710CE (250 euro): Top in Abete Engelmann, il resto del body in palissandro.\n\nE poi vi è la sconosciuta (almeno per me) \nHAGTSROM ELFDALIA GRAND AUDITORIUM CE (300 euro): Top in cedro, Manico e resto del body in mogano. Questa chitarra mi sembra davvero molto interessante. Qualcuno sa darmi informazioni in più su questa casa di produttrice svedese? Il tizio che ho contattato mi ha detto che è una chitarra ottima che rimpiazza solo perchè passato ad una Martin D28.\nIn giro ho letto di Hagstrom quasi al pari di Les Paul per quanto riguarda le elettriche, sulle acustiche però non ho trovato granchè. Nuova viene comunque sulle 500-600 euro.\n\nPer quanto riguarda l'elettronica, io non ho la più pallida idea... per questo chiedo a voi consigli!\nGrazie in anticipo
[Troppo Spesso Una Crisi è Tutt'altro che Folle, E' un Eccesso di Lucidità] \nBluVertigo - La Crisi\n\n[I'd Rather Be Hated For Who I am Than Loved For Who I Am Not]\nKurt Donald Cobain

Re: Scelta Acustica... Hagstrom affare?

#2
Ciao.\n\nIo gira che ti rigira come rapporto prezzo/qualità alla fine (e dopo prova di vari blasoni) ho fatto ricadere la mia scelta su una "modesta" AEG10 della Ibanez. Chitarra onestissima, che da acustica non è fenomenale (corpo snello, spalla mancante, suono sottile e squillante) ma da amplificata se l'è mangiate tutte una per una. Naturalmente è un opinione personale, ma per quel budget (anche io max 300 euro) non ho trovato nulla di migliore.\n\nPer quanto riguarda la Hagstrom possiedo una XL5 Indian Summer, a mio parere una chitarra con qualche piccolo difetto di assemblaggio (nel mio caso il manico è lievissimamente disassato verso l'alto) ma presumo sia un problema solo sulla mia, che tral'altro non pregiudica assolutamente l'intonazione o la suonabilità.\nNonostante ciò, ha un elettronica molto curata (anche esteticamente) e molto ordinata. Le componenti sono assolutamente di qualità e l'insieme funziona molto bene.\nNon ho mai provato le acustiche di questa marca ma se su una "quasi entry level" hanno lavorato così bene, non fatico a capire i tantissimi entusiasti per le ultra swede che costano la metà di una les-paul e offrono la vera qualità di un chitarrone adatto un po a tutto.

Re: Scelta Acustica... Hagstrom affare?

#3
L'Hagstrom la pagherei 280 Euro.\n\nAdesso le possibili rivali sarebero la Cort Cj10 e la Yamaha LJX6C (Entrambe sui 350-390)\n\ne poi il possibile affare sarebbe la Walden di cui parlavo prima. I legni non sembrano male.\n\nLa cosa che mi lascia dei dubbi sull'Hagstrom è principalmente il Top in cedro... non so se mi farebbe impazzire ecco..
[Troppo Spesso Una Crisi è Tutt'altro che Folle, E' un Eccesso di Lucidità] \nBluVertigo - La Crisi\n\n[I'd Rather Be Hated For Who I am Than Loved For Who I Am Not]\nKurt Donald Cobain

Re: Scelta Acustica... Hagstrom affare?

#4
saso94 ha scritto:L'Hagstrom la pagherei 280 Euro.\n\nAdesso le possibili rivali sarebero la Cort Cj10 e la Yamaha LJX6C (Entrambe sui 350-390)\n\ne poi il possibile affare sarebbe la Walden di cui parlavo prima. I legni non sembrano male.\n\nLa cosa che mi lascia dei dubbi sull'Hagstrom è principalmente il Top in cedro... non so se mi farebbe impazzire ecco..
\n\nIl cedro è un legno comunemente usato per tavole armoniche di strumenti classici, anche se meno dell'abete.\nComunque non farei un discorso sui legni su acustiche di questa fascia di prezzo. Quasi sicuramente sono tutti laminati e le differenze tra le varie combinazioni di legno sono minime.\n\nPersonalmente, per 300/400 euro punterei su una chitarra con un manico e una forma comoda. Preferisci le forme a D o le Jumbo? Riguardo al suono, quella che ti convince di più, sarebbe meglio provarle proprio perché non è detto che il suono sia più articolato sul modello abete/palissandro rispetto alle altre combinazioni. E presterei attenzione sul lato dell'amplificazione.\n\n
saso94 ha scritto:Presumo sia meglio il palissandro, ma se qualcuno mi spiegasse il perchè mi farebbe un gran favore
\nNon è affatto una regola, dipende da molte cose. Per esempio, mi è piaciuta molto di più la Martin D18, con fasce e fondo in mogano, a confronto con una Lakewood con fasce e fondo in palissandro (non ricordo il modello ma parliamo di chitarre da 2000 euro). Tuttavia la D28 (palissandro) mi ha colpito di più della D18. Se valutiamo solo in base ai legni è un controsenso.
PRS SE Custom 22 (2008) • Squier Jagmaster Vista Series MIJ (1997) • Ibanez Performer PF200 MIJ (1978) • Ibanez AEG10E • Guitarreros\nEM-Drive (DIY)Tube Screamer (DIY) • Boss ME-70 • TC-Electronic Hall Of Fame • Alesis Quadraverb (1989) • Ebow • Cello bow\nFender Frontman 212R • Roland MobileCube

Re: Scelta Acustica... Hagstrom affare?

#5
Capisco.. \nQuindi mi consigli di provare varie chitarre ad un negozio in città, anzichè prendere a scatola chiusa un prodotto che sulla carta dovrebbe essere di una fascia superiore?\n\nLa mia idea era di prendere una chitarra superiore, che magari fosse qualcosa in più di una entry level. \n\nSull'hagstrom che mi dici? \nMi tentano Hagstrom e Walden... 280 una, 250 l'altra!\n\nPoi se tutte sono inferiori alle cort cj10, prenderò quella
[Troppo Spesso Una Crisi è Tutt'altro che Folle, E' un Eccesso di Lucidità] \nBluVertigo - La Crisi\n\n[I'd Rather Be Hated For Who I am Than Loved For Who I Am Not]\nKurt Donald Cobain

Re: Scelta Acustica... Hagstrom affare?

#6
saso94 ha scritto:Capisco.. \nQuindi mi consigli di provare varie chitarre ad un negozio in città, anzichè prendere a scatola chiusa un prodotto che sulla carta dovrebbe essere di una fascia superiore?
\nÈ che sulla carta non si capisce quanto siano realmente superiori. Ripeto che secondo me non si può fare un discorso sui legni perché si parla di laminati. Non è quindi scontato che il modello più costoso sia anche il migliore...\n
saso94 ha scritto:La mia idea era di prendere una chitarra superiore, che magari fosse qualcosa in più di una entry level.
\nSe cerchi una chitarra superiore a livello di legni etc, temo sia ancora un po' troppo basso il budget, penso non riusciresti a trovare nemmeno una solid top... Secondo me però il discorso entry level è comunque relativo. Se vuoi un'acustica e hai quel budget, il mio consiglio è provarle di persona, prima ancora di suonarle sentire se ti sembrano costruite decentemente, se sono comode, e poi ascoltarle. Anche suonate da qualche amico, in modo da poterti sedere davanti a lui come se fossi il "pubblico".\n\nSe ce n'è una che ti colpisce e ti piace è quella giusta.\n\n
saso94 ha scritto:Sull'hagstrom che mi dici? \nMi tentano Hagstrom e Walden... 280 una, 250 l'altra!\n\nPoi se tutte sono inferiori alle cort cj10, prenderò quella
\nConosco di nome Hagstrom per le semiacustiche, ma non ne ho mai provata una, né tantomeno un'acustica, quindi non saprei dirti... Walden invece è un marchio che non ho mai sentito... \nNon darei troppo scontata la Cort CJ10 come superiore alle altre, ho avuto occasione di provare un basso elettrico Cort che sulla carta era di gran lunga superiore ad un entry level Ibanez (e costava il doppio...). Alla fine si è rivelato una delusione, soprattutto dal punto di vista costruttivo. Non voglio dire che la Cort faccia brutti strumenti, riporto solo la mia esperienza...\n\nComunque, le tre chitarre in questione hanno anche forme differenti... l'unica è provarle, ripeto...
PRS SE Custom 22 (2008) • Squier Jagmaster Vista Series MIJ (1997) • Ibanez Performer PF200 MIJ (1978) • Ibanez AEG10E • Guitarreros\nEM-Drive (DIY)Tube Screamer (DIY) • Boss ME-70 • TC-Electronic Hall Of Fame • Alesis Quadraverb (1989) • Ebow • Cello bow\nFender Frontman 212R • Roland MobileCube

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite