Modalità di protesta nelle scuole: pareri?

#1
stamattina nella mia scuola è successo questo: http://www.dinamopress.it/news/oggi-non-si-entra\n\nio ho partecipato fino alla fine, ovvero quando la commissione dei rappresentanti è uscita dal municipio con i risultati del colloquio senz' altro positivi.\n\nci sono state, com' è ovvio, reazioni diverse a seconda degli studenti.\nc' era la ragazza che è stata obbligata a forza dalla madre ad entrare, e probabilmente era l' unica in tutta la scuola. chissà cos' avrà fatto d' interessante.\npoi c' era chi "daje oggi niente scola nnamosene accasa". e vabbé, capibile, l' avrei fatto volentieri anch' io. anzi lo stavo per fare\nc' è chi è rimasto fino alla fine ed ha partecipato ai cortei solo per "dajeee damose le botte famo caciara" e anche questo è normale soprattutto nei primi e nei secondi.\n\ne poi ci sono loro, che intelligentissimamente "io sono per le cose pacifiste"\nnon hanno seguito il corteo quand' è partito, si sono preoccupate quando la professoressa di latino è uscita fuori arrabbiata per farle entrare. \nil punto è: \n"con le occupazioni e i cortei non vai da nessuna parte ci sono modi migliori per protestare"\nquali, solo loro lo sanno.\nraccolta firme e lettera alla preside? come avrete letto nel link, verrebbero cestinate prima ancora della lettura.\nmentre noi con il corteo fino al municipio abbiamo ottenuto questo colloquio veloce con l' assessore, nel quale si è deciso il da farsi. chissà che non sia la volta buona che si cambia preside.\n\ne poi, "pacifiste".. che vuol dire?? non abbiamo ucciso nessuno, non abbiamo rotto niente. abbiamo bloccato il traffico per qualche minuto, chiamasi creare disagio, stessa cosa che fanno gli scioperi (e le occupazioni, se fatte bene), quindi non vedo perché questi metodi illegali (che rispondono ad azioni illegali fatte dalla preside) debbano essere per forza snobbati perché lo fanno i cattivi ragazzi.\n\n"quei cretini dei rappresentanti che credono che per essere buoni rappresentanti d' istituto bisogna fare casino"\n\nè il secondo anno che le proteste del gullace finiscono bene, senza ombra di danni. questo perché il presidente d' istituto (sarebbe meglio dire colui che è dietro le quinte, visto che all' occupazione dello scorso hanno hanno preso il suo nome e ha dato le dimissioni la sera stessa, ma ha continuato comunque a fare tutto) è uno con la testa a posto che sa come non fare, non farsi e non far fare danni agli studenti. con anche una buona dose di carisma bisogna dire. \n\ninfine vorrei criticare (e si, in questo caso proprio CRITICARE) il comportamento di quella mamma che ha obbligato la figlia ad entrare.\nin questo modo:\n1)la figlia non concluderà niente trovandosi a scuola da sola\n2)probabilmente verrà esclusa dai suoi compagni da questo fatto che lascia immaginare quanti altri ce ne siano nella sua vita di questo tipo\n3)la mamma va contro la manifestazione (ostacolandola), e di fatto contro i diritti degli alunni e a favore della preside, detto in altro modo passa dalla parte del torto. ora, questo non fa nulla se è solo lei, ma se tutti i genitori ragionassero così gli studenti avrebbero i piedi in testa dalla preside senza la minima possibilità di cambiare il corso degli eventi.\n\ne, ricordatemi un po, cos' è che impedisce agli italiani di avere quello di cui hanno bisogno??\n\nLa mancanza di proteste, per caso?
Damiano, Roma (romanina) \n\ngruppo hard rock/metal cerca possibilità di live.\n\nStrumentazione:\nchitarra Eko VL-480 con pick up seymour duncan JB & '59\namplificatore Roland Cube 20X\npedali Metal Muff, Boss SD-1 SuperOverdive, Whawha Crybaby

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti