2 note per corda in upstroke a velocità estrema

In questa sezione parliamo di tecniche varie, scale, esercizi di indipendenza, diteggiature e quant'altro riguardi la tecnica sulla chitarra.
Rispondi
ichigo79
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/nov/2015, 10:16

08/dic/2015, 13:03

Ciao, raga... vorrei capire una cosa...la domanda nasce dallo studio di alcuni licks di andy james...propriamente si tratta di licks pentatonici a 2 note per corda che lui esegue a velocità assurde, parliamo di quartine a 180 bpm o sestine a 120bpm...ora la particolarità stà nel fatto che per fare ciò lui utilizza l'attacco in upstroke...\n\nqui un esempio https://www.youtube.com/watch?v=4F7871kBhGA\n\nora lui spiega anche perchè però sinceramente io non l'ho capito...inoltre a me non interessa tanto questa situazione nel lick sopra, riproducibile anche partendo in downstroke, quanto se sia possibile eseguire passaggi come quello che adesso vi linko partendo con il downstroke...\n\nhttps://www.youtube.com/watch?v=j0kZfEfEZsU\n\ncioè mi chiedo se sia effettivamente possibile sviluppare a quelle velocità un passaggio di questo tipo...o molto più semplicemnte un esempio su scala pentatonica\n\n------------------------------------------------------\n------------------------------------------------------\n-------------------------5-7--------------------------\n-----------5-7-----5-7------ecc-------------------\n------5-7-----5-7-----------------------------------\n-5-8--------------------------------------------------\nlui lo esegue su giù su giù su giù...\nio vorrei capire se è possibile sviluppare lo stesso ma con il downstroke...perchè mi sembra davvero qualcosa di assurdo un fraseggio di questo tipo a quella velocità. Thanks
Ultima modifica di ichigo79 il 09/dic/2015, 11:43, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Ian
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4136
Iscritto il: 08/mar/2005, 16:56
Località: Milano

09/dic/2015, 10:01

Ciao.\n\nCredo che la questione upstroke o downstroke sia solo abitudine.\nSe fai i due per corda down o up ti cambia poco...se ci pensi bene, la distanza che copri con il plettro è identica, hai solo gli accenti invertiti.\n\nDirei che imparare a fare quei lick in entrambi i modi è la scelta migliore. La velocità verrà in un secondo tempo, come sempre.\n\nPS: quello che hai riportato non è propriamente un lick pentatonico. Va modificato, ma dipende dalla scala che vuoi suonare.
Overload Guitars Themis
Overloud TH-U

Chitarre che ho avuto: Gibson LP Studio 2002 % MusicMan Axis SS % Vigier Excalibur Original % Fender Malmsteen, Strat Am.St. 1991 e 2006, Classic Pl. 60 e T-Bucket 400CE % Dean ML USA % Ibanez RGT3020, A300E-VV e SIX70FDBG % Jackson RX10D % Yamaha Pacifica 112 e 821 % Takamine P1DC
ichigo79
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/nov/2015, 10:16

09/dic/2015, 10:37

guarda sul fatto della pennata, anche io la penso così, ma è proprio una mia pippa mentale...mi sembra sinceramente proibitivo eseguire passaggi simili a quelle velocità...per quanto riguarda il lick volevo solo dare un'idea del tipo di passaggio a cui volevo far riferimento...cmq se guardi il video di time and time again di andy...fà un fraseggio con quell'approccio a una velocità disumana come del resto nel video che ho postato, quindi l'ansia cresce ;)\n\nc'è da capire un'altra cosa...se il passaggio in inside picking che deriva dal suo approcio, permetta di raggiungere velocità che non puoi raggiungere pulite con l'outside...infatti lo usa anche su roba del genere...\n\n---11-7------9-7-------------------G\n............9.7.......9.7...................D\n\nche ad alte velocità comporta la difficoltà di passare al'esterno senza toccare la 4 corda...
Avatar utente
Ian
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4136
Iscritto il: 08/mar/2005, 16:56
Località: Milano

10/dic/2015, 12:26

Capisco, ma... righello alla mano non c'è differenza in termini di distanza che fa il plettro.\nQuindi non c'è proprio nessun vantaggio in termini di velocità. La distanza che recuperi in un passaggio da una corda all'altra con un metodo, la perdi nel passaggio successivo. Insomma, non ci vedo niente di così trascendentale.\nCi sono chitarristi che vanno molto più veloci e lo fanno con la classica alternata.\n\nAltro discorso sarebbe l'economy picking o lo sweep, ma è altro
Overload Guitars Themis
Overloud TH-U

Chitarre che ho avuto: Gibson LP Studio 2002 % MusicMan Axis SS % Vigier Excalibur Original % Fender Malmsteen, Strat Am.St. 1991 e 2006, Classic Pl. 60 e T-Bucket 400CE % Dean ML USA % Ibanez RGT3020, A300E-VV e SIX70FDBG % Jackson RX10D % Yamaha Pacifica 112 e 821 % Takamine P1DC
Rispondi