ri-cablare chitarra

#1
Salve a tutti ! Innanzitutto spero di aver postato nella sezione corretta :! \nDi recente, in un negozio di strumenti, ho sentito parlare del ricablaggio della chitarra. Da come mi è stato descritto sembra veramente una operazione degna di essere fatta per elevare notevolmente le qualità della propria chitarra.\nLe argomentazioni erano valide: i cavi utilizzati ,anche su strumenti buoni, non sono mai di grande qualità (perché le grosse aziende in tal modo hanno un grosso risparmio). Perciò la "quantità di segnale" che arriva in uscita si riduce molto.(spiegato sinteticamente)\nCon una ricablatura la "quantità di segnale" che arriva in output viene massimizzata.\nLa cosa mi ha incuriosito molto !\nVorrei quindi sapere cosa ne pensate voi, se lo avete fatto nelle vostre chitarre ed in tal caso se siete soddisfatti o meno, quando lo consigliate di fare. \n [guitar2] [guitar2] [guitar2]
Chitarre : Fender Stratocaster Classic '50s mex\n G&L Tribute Asat Deluxe carved top\n EKO Ranger 6\n Norman B18 cw tobacco burst 4T Fishman Presys\n Ibanez Artcore AS 53\nAmplificatori : Orange Tiny Terror combo\n Marshall Ms2\nEffetti : VOX Big Ben Overdive

Re: ri-cablare chitarra

#2
Fatto per divertirmi su una vecchia chitarra.\nNon è che fai del male allo strumento (a meno che non si sia del tutto ignoranti in materia di saldature e affini... quando arrivi a risaldare il cespuglio di fili che finisce a massa sullo chassis del pot del volume tiri le madonne, se non si è pratici).\nPerò il vantaggio che si ottiene è abbastanza marginale, se il lavoro di partenza non è stato fatto con i piedi.\n\nInsomma, a meno che non ci si metta a usare cavi in lega d'oro e platino (si trovano...), non è che si migliori di molto.\nIl tutto però, mi ripeto, dipende dalla qualità di partenza dello strumento. Che pesa anche su altre cose: se hai un pessimo cablaggio, è facile che la chitarra sia economica, e quindi abbia anche pickup scadenti. E in quel caso i cavi non cambiano nulla ;) \n\nNota personale: poi vedi sul palco quelli che fanno questi discorsi, e usano cavi proel da 3 euro... :-P
Fender Strat Am. St. 1991
Zoom G5 -> DB Cromo 8+

Chitarre che ho avuto: Gibson LP Studio 2002 % MusicMan Axis SS % Vigier Excalibur Original % Fender Malmsteen, Strat Am.St. 2006, Classic Pl. 60 e T-Bucket 400CE % Dean ML USA % Ibanez RGT3020, A300E-VV e SIX70FDBG % Jackson RX10D % Yamaha Pacifica 112 e 821 % Takamine P1DC

Re: ri-cablare chitarra

#3
Grazie per la risposta !\nIl negozio in questione affida il lavoro ad un liutaio penso, per il costo mi hanno detto che si aggira sui cento euro (non sapeva di preciso )...\nNon mi sembra proprio pochino, o almeno mi aspetto di sentire un netto miglioramento se investo tale cifra.\n
Ian ha scritto:Nota personale: poi vedi sul palco quelli che fanno questi discorsi, e usano cavi proel da 3 euro...
\nAnche questo è vero ;) ...tante volte ci si incaponisce su qualcosa e poi si tralasciano tante altre cose che hanno altrettanto rilievo .
Chitarre : Fender Stratocaster Classic '50s mex\n G&L Tribute Asat Deluxe carved top\n EKO Ranger 6\n Norman B18 cw tobacco burst 4T Fishman Presys\n Ibanez Artcore AS 53\nAmplificatori : Orange Tiny Terror combo\n Marshall Ms2\nEffetti : VOX Big Ben Overdive

Re: ri-cablare chitarra

#5
Pensandoci bene non mi è mai capitato di rifare solo il cablaggio in quanto tale: certo ho rifatto il wiring in occasione di cambio pickup su chitarre economiche o molto economiche, ma ovviamente il risultato finale dipendeva appunto dai nuovi magneti.\nAltro discorso, ovviamente, se si tratta di intervenire su rotture, o su saldature fatte male o molto vecchie per qualche motivo deteriorate .. lì entriamo nel campo delle riparazioni e non delle migliorie vere e proprie.\nHo sentito anche di qualcuno che il wiring - almeno buona parte di esso - ha ritenuto di eliminarlo liberandosi dei pot dei toni, o addirittura del volume, proprio nell'intento di non smarrire per strada segnale prezioso. Ma non ho esperienza diretta.\nQualche perplessità sull'efficacia dell'intervento mi rimane, anche perché 100 euro mi sembrano parecchi solo per quel lavoro lì.

Re: ri-cablare chitarra

#6
Pensandoci bene non mi è mai capitato di rifare solo il cablaggio in quanto tale: certo ho rifatto il wiring in occasione di cambio pickup su chitarre economiche o molto economiche, ma ovviamente il risultato finale dipendeva appunto dai nuovi magneti.\nAltro discorso, ovviamente, se si tratta di intervenire su rotture, o su saldature fatte male o molto vecchie per qualche motivo deteriorate .. lì entriamo nel campo delle riparazioni e non delle migliorie vere e proprie.\nHo sentito anche di qualcuno che il wiring - almeno buona parte di esso - ha ritenuto di eliminarlo liberandosi dei pot dei toni, o addirittura del volume, proprio nell'intento di non smarrire per strada segnale prezioso. Ma non ho esperienza diretta.\nQualche perplessità sull'efficacia dell'intervento mi rimane, anche perché 100 euro mi sembrano parecchi solo per quel lavoro lì.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite