Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#1
con il mio nuovo gruppetto stiamo cercando di crearci una sala prove in casa, ma ci sono una marea di problemi. Io ho sempre sonato in sala prove o comunque in ambienti idonei dove già avevo tutto pronto quindi voglio apprendere un pò di cose nuove :D Esiste qualche sito dove è gia tutto spiegato su come insonorizzare strumenti e ambiente, equipaggiamento live e prove e consigli utili, o devo bombardavi di domande? grazie in anticipo ;)
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#2
beh dipende da come la volete fare,ci volete aggiungere un mini studio di registrazione? in qualunque caso la cosa viene a costare MOLTO sappilo,comunque ecco una breve bozza per farti avere un'idea:\n\n1.fare controsoffitto,contropavimento e contropareti fatto con compensato/polistirolo/compensato (ovviamente parliamo di metodi homemade ma posso assicurare efficacissimi)\n\n2.o si fa una seconda porta in stile controparete o tocca comprarne una isolante\n\n3.spruzzare il composto insonorizzante lungo tutta la giunzione fra le contropareti\n\n4.le classiche piramidi o le scatole delle uova per spezzare il riverbero\n\n5.ampli,batteria,tastiera e mixer,se poi vogliamo esagerare microfoniamo anche la bateria (ed i canali del mixer aumentano vertiginosamente) cosi si può anche registrare in presa diretta
Ciao\nAle\n\n(mi ero rotto di scriverlo ogni volta perciò eccolo in firma)\n\nLO ZOMBIE

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#3
sto leggendo le guide di Ian e inizio a capire qualcosa...penso comunque che ci preoccuperemo prima dell'amplificazione e poi insonorizzazione. \n1)Il batterista è ok tranne la grancassa che non si sente quasi affatto\n2) il cantante purtroppo si sta arrangiando con un microfono e cassa che non si sentono molto, e qui pensiamo di comprare un mixer e casse ma ancora indecisi su quali tipologie (attivi, passivi...digitale parlando del mixer)\nLe chitarre diciamo che sono ok, fin'ora abbiamo provato con piccoli amplificatori, ma al più presto portiamo nella sala anche quelli di wattaggio superiore.\nIl bassista invece non ha l'ampli adatto, e dovremmo microfonarlo quando abbiamo il mixer.\n\navere un piccolo caminetto e un divano quanto disturba?
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#5
il padrone di casa ha però detto che si può chiudere per non far passar l'aria. Altro problema, credo, sono delle rientranze, mi spiego: affianco al camino ci sono altri due finti camini, questione di estetica o per metterci la roba, fatto sta che non c'è niente lì dentro, sono da riempire o vanno bene così vuoti?
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#7
sennò, per quanto sarebbe esteticamente orribile un'altra soluzione c'è... allora, da poco sono passato in un negozio che ce le ha e le fa su ordinazione, merula.\nVendono delle stanze insonorizzate da piazzare dentro altre stanze, utili se hai spazio, hanno le prese elettriche e sono perfettamente insonorizzate. Partono se non sbaglio dai 2000 € quella più piccola e il costo aumenta al metro quadro. In quella più piccola a occhio ci stanno la batteria, due combo per le chitarre (cassa e testata se la cassa è stretta) e cassa e testata per il basso, però stareste piuttosto stretti, quindi credo dovresti prendere in considerazione di ampliare i lati di un metro, ti consiglio di fare due conti e vedere cosa ti conviene di più
Armeria Casa e Sala:\nAmplificatori Fender Frontman 15G/Line6 Spider II, Randall RH-150\nEpiphone Les Paul 100 "mod", Epiphone Sheraton II, LTD EC 1000 Asb '10\nMultieffetto Digitech RP80\nScheda Audio Usb M-Audio Fast Track con ReValver MK III/Guitar Rig 5

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#8
allora, la prima domanda che ti faccio è: hai problemi di insonorizzazione? verso l'esterno (per non disturbare i vicini) o propri della risonanza dell'ambiente al fine di migliorare la risposta acustica della stanza? oppure tutte e due le cose?\nse non hai problemi di isolamento verso l'esterno, ma vuoi fare una stanza che suoni bene allora devi considerare alcune regole fondamentali:\n1- rottura delle pareti lisce tramite o le classiche piramidi in gommapiuma (costano un botto e servono molte volte a niente), oppure semplicemente con delle scatole di cartone appese alle pareti. porre attenzione che le scatole (vanno bene anche cilindri di lunghezza differenti) devono avere misure diverse e poste in modo casuale, non ripetitivo. questo serve per tagliare una serie di frequenze mantenendone altre. il problema fatto così è andare a tagliare anche quelle frequenze che invece non devono essere tagliate, a volte addirittura amplificate. quindi attenzione, che spesso il primo risultato non è quello corretto, ma bisogna andare per tentativi (sempre che non si disponga di strumentazione per l'analisi acustica ambientale e soprattutto qualcuno che sappia interpretare i risultati). \n2- tagliare gli spigoli della stanza, costruendo delle gabbie (le cosiddette bass trap) in modo da creare una "parete" che chiuda a 45° (oppure a angoli diversi, dipende da come risuona la stanza) le pareti ortogonali. possibilmente che arrivino al soffitto, ma non tocchino il pavimento, altrimenti le pareti risentono ulteriormente anche delle frequenze che vengono trasmesse da pavimento.\n3- se fosse possibile, creare delle strutture (anche di cartongesso, o semplici pannelli mobili compensato forato/lanaroccia/compensato) che tolgano il parallelismo delle pareti. la riflessione delle onde sonore fra due pareti parallele infatti tende a creare un riverbero auto-innescante.\n4- come prima, se fosse possibile e nel caso sia necessario, rompere il parallelismo fra pavimento e soffitto, ad esempio creando delle strutture che rianzino la batteria, piuttosto che gli ampli, in modo da creare discontinuità fra superficie sorgente (il pavimento) e risonante (il soffitto). vanno bene anche le classiche tende di velluto messe a mo' di vele su tiranti e lasciate morbide pendenti.\n\nquesto vale per l'interno, per l'esterno la cosa è complessa allo stesso modo. e soprattutto isolare bene in una direzione non significa risolvere i problemi anche nell'altra, anzi a volte se ne creano di ulteriori.\n\nper la questione del camino, tanto per andare nel concreto, è un bene avere la parete "spezzata" nella sua planarità da recessi e incavi. nel caso comunque che ci siano delle risonanze nocive siete sempre in tempo a riempirle con libri, tessuti ecc, insomma qualsiasi cosa che possa assorbire l'energia acustica.

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#9
Esperienza personale (cagate inside)\n\nHo suonato per anni nella stanza del mio maestro/mentore. Una cameretta a corridoio in cui c'erano batteria, 2 stack da circa 300W per chitarra, ampli per basso, microfono e ampli voce, divano, pedaliere, fumetti di Alan Ford e vhs porno anni '90.\nL'insonorizzazione era inesistente, ma tanto il vicino era un signore anziano con l'Alzheimer che dopo 2 minuti non ricordava più niente.\nL'acustica era abbondantemente ignorata in favore del volume a livello 8 (dicesi OTTO!!!) delle casse dei Marshall valvolari che provocarono, ad un malcapitato ospite, il vomito.\n\nEcco queste sono cose da evitare, soprattutto se si suona in certe stanze dopo aver bevuto parecchie birre e sambuche.
chitarre: Fender Stratocaster Eric Johnson - Dean Dixie Rebel - Ibanez RG Prestige - \nFender Stratacoustic\nampli: Roland Cube 15xl - Marshall Valvestate 8040 - vari ampli a scrocco

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#10
cerco di rendere un pò l'idea...Suoniamo in una stanza posta all'estremità della casa, vale a dire che abbiamo 2 pareti con le finestre e le altre 2 confinanti con altre stanze + al piano superiore un'altra stanza. Parlo di una villa quindi niente vicini scassaballe, e i genitori non dicono niente permettendoci di suonare solo una volta a settimana. Quindi l'insonorizzazione poco ci interessa, vogliamo solo migliorare la suonabilità all'interno
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#11
red ha scritto:allora, la prima domanda che ti faccio è: hai problemi di insonorizzazione? verso l'esterno (per non disturbare i vicini) o propri della risonanza dell'ambiente al fine di migliorare la risposta acustica della stanza? oppure tutte e due le cose?\nse non hai problemi di isolamento verso l'esterno, ma vuoi fare una stanza che suoni bene allora devi considerare alcune regole fondamentali:\n1- rottura delle pareti lisce tramite o le classiche piramidi in gommapiuma (costano un botto e servono molte volte a niente), oppure semplicemente con delle scatole di cartone appese alle pareti. porre attenzione che le scatole (vanno bene anche cilindri di lunghezza differenti) devono avere misure diverse e poste in modo casuale, non ripetitivo. questo serve per tagliare una serie di frequenze mantenendone altre. il problema fatto così è andare a tagliare anche quelle frequenze che invece non devono essere tagliate, a volte addirittura amplificate. quindi attenzione, che spesso il primo risultato non è quello corretto, ma bisogna andare per tentativi (sempre che non si disponga di strumentazione per l'analisi acustica ambientale e soprattutto qualcuno che sappia interpretare i risultati). \n2- tagliare gli spigoli della stanza, costruendo delle gabbie (le cosiddette bass trap) in modo da creare una "parete" che chiuda a 45° (oppure a angoli diversi, dipende da come risuona la stanza) le pareti ortogonali. possibilmente che arrivino al soffitto, ma non tocchino il pavimento, altrimenti le pareti risentono ulteriormente anche delle frequenze che vengono trasmesse da pavimento.\n3- se fosse possibile, creare delle strutture (anche di cartongesso, o semplici pannelli mobili compensato forato/lanaroccia/compensato) che tolgano il parallelismo delle pareti. la riflessione delle onde sonore fra due pareti parallele infatti tende a creare un riverbero auto-innescante.\n4- come prima, se fosse possibile e nel caso sia necessario, rompere il parallelismo fra pavimento e soffitto, ad esempio creando delle strutture che rianzino la batteria, piuttosto che gli ampli, in modo da creare discontinuità fra superficie sorgente (il pavimento) e risonante (il soffitto). vanno bene anche le classiche tende di velluto messe a mo' di vele su tiranti e lasciate morbide pendenti.\n\nquesto vale per l'interno, per l'esterno la cosa è complessa allo stesso modo. e soprattutto isolare bene in una direzione non significa risolvere i problemi anche nell'altra, anzi a volte se ne creano di ulteriori.\n\nper la questione del camino, tanto per andare nel concreto, è un bene avere la parete "spezzata" nella sua planarità da recessi e incavi. nel caso comunque che ci siano delle risonanze nocive siete sempre in tempo a riempirle con libri, tessuti ecc, insomma qualsiasi cosa che possa assorbire l'energia acustica.
\npreso nota, grazie ;)
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#12
prego!\nci tengo a specificare che per fare la nostra sala prove ci siamo rivolti ad un ingegnere acustico specializzato in queste cose (amica mia quindi costo decisamente da amico), quindi analizzato il tutto con strumenti e software dedicati. non ci siamo improvvisati perchè volevamo un risultato ottimo, direi che ci siamo avvicinati molto.\ncomunque quello che ti ho scritto è quello che ho imparato e poi abbiamo messo in pratica!\nbuon lavoro!

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#13
e della strumentazione che mi dite? cosa è necessario comprare per suonare anche live...
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#14
allora, in sala abbiamo:\nmixer\nvari cavi e aste\nmac fisso\nschede audio\nheadphone box (preampli x cuffie che servono per registrare)\ncasse (2 monitor)\n4 microfoni (3 voci + 1 percussioni)\n\nquesto ora che siamo in 4 e facciamo gruppo acustico.\nquando eravamo sestetto elettrico avevamo anche gli ampli (chitarra microfonato e basso) e tutta la batteria (microfonata).\nsiamo un po' esagerati però suonare è un piacere, quindi per noi vale la pena spendere qualcosina di più per suonare e sentire meglio!\n\nper il live ci portiamo via solo le casse, il resto lo abbiamo doppio!

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#15
il problema principale è il riverbero nella stanza, comprando della gommapiuma o comunque materiale fonoassorbente, ci dobbiamo tappezzare tutta la stanza o va bene un pannello da 1x1mt per parete? considerando che la stanza sarà ad occhio 5mq...
"Sometimes, when i feel like everything went wrong, I take comfort in my guitar wich will always be there for me." Alexi Laiho\nGEAR\nJohnson telecaster [custom]\nPeavey Vortex V EXP [custom]\nEko WS10\nVision XB500 \nJackson PDX RD\nEpiphone Thunderbird IV Goth \nBehringer FX600, Cs100, Boss MT-2, Odb-3, Digitech EX-7\nRandall RG75 G2\nIbanez IBZ10G\nAshdown Mag evo II 300 2x10"+ 1x15"

Re: Sala Prove in Casa: Strumentazione, Disposizione E Altro

#16
se il problema è il reverbero allora vanno bene in generale tutti i tipi di pannelli che spezzano la planarità di una superficie (in questo caso le pareti , il pavimento e il soffitto).\nmateriali economici sono i classici cartoni delle uova, tende pesanti di velluto, oppure mensole appese con sopra scatole libri ecc...ripeto qualsiasi cosa che possa spezzare l'onda sonora ed evitare che questa si propaghi nella sua totalità riflettendosi sulle superfici.\nattenzione però ad una cosa importante: se si elimina troppo il reverbero poi la stanza suonerà troppo ovattata, e può capitare il problema addirittura di non sentire alcuni range di frequenze (magari i bassi, oppure le medie della voce o delle chitarre) insomma ridurre il reverbero ok, ma non troppo, a meno poi di non microfonare tutti gli strumenti per sentirli equilibrati tutti (è una scelta questa che dovete fare voi)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti